Categoria: Guide

Carta di Credito Virtuale: Cos’è, Perchè Serve e Come Funziona, quali sono le Carte più diffuse in Italia che permettono di avere Carte Virtuali

Tra i più innovativi sistemi di pagamento, perfetti per le operazioni online, c’è la carta di credito virtuale. Ecco cos’è, come funziona e perché sceglierla e quali sono le carte virtuali migliori.

Con le tradizionali carte di pagamento o carte di credito, quando si fanno acquisti online è necessario indicare il numero identificativo della carta e, soprattutto, il codice di sicurezza CVV2 o CVC2. Quindi, a meno che non si navighi su siti controllati, c’è sempre una probabilità di incorrere in truffe, diffondendo i dati che permettono di addebitare denaro sulla carta o sul conto corrente collegato ad essa.

Codice CVV o CVV2 carta di credito: Cos’è, Dove si Trova, a Cosa Serve

Negli ultimi anni sempre più persone scelgono di effettuare acquisti online, eseguendo pagamenti in maniera semplice e veloce, tramite l’uso delle carte di credito. Quest’ultime sono sicuramente strumenti che garantiscono una grande praticità e comodità, ma possono inoltre permettere di effettuare transizioni online nella massima sicurezza, scongiurando il rischio di eventuali frodi. Le carte di credito hanno numerose informazioni al loro interno, principalmente dati anagrafici e dati relativi alla carta (numero, scadenza ecc.). Uno dei dati fondamentali per garantire una maggiore sicurezza è indubbiamente il CVV.

Il CVV, Card Verification Value, è un codice di sicurezza della carta di credito introdotto nel 1995, che è indicato anche con la sigla CVV2 per il circuito di pagamento Visa, mentre per le carte del circuito Mastercard la sigla è CVC2 (Card Verification Code 2). La funzione di ogni sigla è tuttavia la stessa, cioè quella di garantire sicurezza. Sono tanti i sistema di sicurezza delle carte di credito, come ad esempio l’sms di verifica o l’OTP, One Time Password, ma il CVV è sicuramente tra gli strumenti più utili. Ma a cosa serve esattamente questo codice, e come funziona?

Requisiti Carta di Credito: Quali sono quelli necessari per fare richiesta e ottenere un Credit Card

Non tutti e a tutte le condizioni possono sottoscrivere una carta di credito. Vediamo quali sono i requisiti necessari per richiederne una e ottenerla. Il funzionamento di una carta di credito basta a spiegare perché non sempre è possibile sottoscriverne una: infatti, con questo strumento di pagamento, l’istituto finanziario non fa altro che anticipare soldi ad un cliente, salvo poi prelevarli una volta al mese, solitamente attorno al giorno 10 del mese successivo le spese effettuate, mediante addebito sul conto corrente bancario. Questo è tipico del funzionamento delle carte di credito, strumenti di pagamento che consentono di andare a spendere somme anche in misura superiore a quanto ammonta la disponibilità effettiva sul proprio conto corrente.

E’ evidente, dunque, la somiglianza con il meccanismo dell’apertura di credito e ai prestiti. Il che spiega perché, prima di concedere a qualcuno la possibilità di utilizzareuna carta di credito, la banca operi alcune verifiche volte ad evidenziare la presenza di garanzie e requisiti specifici.

Carte di Credito senza Busta Paga: Come Ottenerla, Soluzioni e Alternative

Se hai necessità di usare una carta di credito ma non disponi di una busta paga sappi che vi è la possibilità di riuscire comunque ad ottenerla. Sul mercato infatti sono presenti carte di credito che non richiedono come requisiti quello di avere necessariamente la busta paga. Non si tratta di vere e proprie carte di credito, le quali solitamente ti consentono di effettuare spese maggiori del saldo disponibile sul conto corrente, ma si tratta di carte ricaricabili/prepagate facili da attivare e da utilizzare come una carta di credito tradizionale per effettuare pagamenti online e nei negozi fisici. A seguire per te alcune indicazioni su come ottenerle, le soluzioni presenti sul mercato e le alternative.

Carta di credito senza busta paga: come ottenerla

Di solito la busta paga è la condizione necessaria a garanzia perché l‘ente di credito Banca o istituto postale che sia rilasci la carta di credito, ma non è la sola in quanto esistono altre garanzie. Una valida alternativa è il reddito fisso, se riesci a dimostrare di essere detentore di una rendita mensile come può essere un fitto di un locale o un appartamento locato o di un assegno di mantenimento non avrai problemi a vederti rilasciare una carta di credito senza busta paga.

Carta Acquisti o Social Card: Requisiti, ISEE, Importo, Richiesta INPS e Posta Italiane, Come Funziona

La Carta Acquisti (o Social Card) è uno strumento riconosciuto per legge che permette di vedersi riconosciuta, a certe condizioni reddituali, una somma da utilizzare per le spese domestiche o il pagamento delle utenze. Vediamo come funziona la Carta Acquisti, come richiederla e quali sono i requisiti previsti dalla legge.

Come anticipato, la Social Card è un prodotto riconosciuto da apposite leggi assistenziali e volto a sostenere i consumi delle persone che presentano i redditi più bassi o si trovano in condizioni socio-economiche difficili. Nel dettaglio, la Social Card è riconosciuta ai cittadini che presentano un’età superiore ai 65 anni, nonché a quanti risultano genitori di bambini al di sotto dei 3 anni di età, purché sussistano le altre condizioni di reddito che individueremo in seguito.

Come Pagare con lo Smartphone: Tecnologia NFC, Applicazioni, Google Pay e Apple Pay, Carte Compatibili

Con l’evoluzione tecnologica dei pagamenti online esistono, ad oggi, diversi metodi effettuare pagamenti tramite il proprio smartphone collegato alla propria carta di credito e debito, purché convenzionata e compatible con questo genere di operazioni.

Cos’è la tecnologia NCF per pagamenti

NCF, che significa letteralmente Near Field Communication è un tipo di tecnologia che è stato sviluppato da Philips, Nokia e Sony e funziona mediante una radiofrequenza che viene comunemente riconosciuta sia dal proprio smartphone sia dal lettore POS conforme, che scambiandosi codici alfanumerici riferiti al momento della transazione in modo unico e non ripetibile, ne consentono la riuscita.

La Postepay è una carta di Credito? No è una Prepagata, come Funziona e dove può essere Usata

Spesso, quando si concludono degli acquisti online, capita di chiedersi se una determinata carta sia di credito o di debito. In particolare, questo dubbio è ricorrente quando si parla della Postepay. Tuttavia, questo tipo di carta non rientra in nessuna delle due categorie, essa infatti non è né una carta di credito né di debito.

Carta Ricaricabile

La Postepay rientra nella categoria pay before o ricaricabile. Per poter usufruire della Postepay è necessario recarsi all’ufficio postale e caricare sulla carta dei contanti oppure ricaricarla direttamente tramite il proprio conto corrente. Una volta inserito del denaro all’interno della carta sarà possibile utilizzarla per effettuare degli acquisti.

Come recuperare il PIN di un Carta Postepay in caso di Dimenticanza o Smarrimento

Il codice PIN della carta Postepay è fondamentale per utilizzarla, sia per prelevare al Postamat che per pagare nei negozi. Può capitare di smarrirlo, o non ricordarlo proprio più. In tal caso, va richiesta la sostituzione, o al servizio clienti chiamando il numero verde 800003322 o recandosi in un ufficio postale sul territorio (a questo indirizzo https://www.poste.it/uffici-postali.html puoi trovare quello più vicino a te, inserendo la città o il CAP). Le due opzioni sono valide sia per la Postepay Standard che per la Evolution. Da tenere presente che, in ogni caso, il PIN verrà sostituito da uno nuovo codice, e non sarà più valido. Quindi anche se lo ritrovassi dopo aver richiesto il duplicato, non sarà attivo. 

Codice BIC/SWIFT Postepay Evolution: Cos’è e Dove si Trova

La carta Postepay diventa Postepay Evolution e aggiunge a tutte le funzionalità e ai vantaggi della famosa carta ricaricabile emessa da Poste Italiane, anche quella di avere un codice Iban, con il quale è possibile ricevere o effettuare bonifici. Per i movimenti all’estero, invece, è necessario il codice Bic o Swift, ecco come e dove trovarlo.

Postepay Evolution, molto più di una Postepay

Postepay Evolution è la carta ricaricabile di Poste Italiane che alle normali operazioni già note di Postepay, aggiunge la possibilità di poter ricevere e inviare bonifici, compreso lo stipendio, in quanto dotata di codice Iban.

Codice Titolare Carta di Credito Mastercard o Visa: Cos’è, Qual’è, Dove si Trova

Oggi è sempre più comune il fatto di pagare utilizzando strumenti elettronici come le carte di credito. Molti le utilizzano per effettuare acquisti online. In questi casi viene richiesto per sicurezza il codice titolare della carta di credito. Infatti le truffe sono molto diffuse e quindi bisogna prestare molta attenzione quando si effettuano questo tipo di operazioni. Questo codice specifico mette spesso in difficoltà il titolare in quanto non sa dove trovarlo. Qui ti spieghiamo in cosa consiste e quali sono le sue principali funzioni. Infine ti spieghiamo dove puoi trovarlo.