Carta prepagata Superflash di Intesa Sanpaolo: Come Funziona, Costi, Come Richiederla e Recensione

Intesa Sanpaolo, istituto bancario nato nel 2007 dalla fusione di Banca Intesa e Sanpaolo IMI, offre diverse tipologie di carte prepagate. Una di queste è la prepagata Superflash, che essendo al portatore, è adatta per chiunque, minorenni compresi. Vediamone insieme le principali caratteristiche in questa recensione.

La carta prepagata Superflash, come anticipato, è adatta a qualsiasi tipo di utente. minorenni compresi, purché abbiano compiuto almeno 12 anni ed ovviamente un genitore ne abbia firmato il contratto, anche perché per poter funzionare, tale carta, deve necessariamente essere abbinata ad un conto corrente. Tra le principali operazioni che sarà possibile fare con la carta, ricordiamo il poter effettuare e ricevere bonifici, dal momento che è dotata di IBAN.

Come richiedere ed attivare Superflash di Intesa Sanpaolo

Richiedere Superflash è piuttosto semplice. Basterà difatti recarsi sul sito ufficiale della banca, e nell’apposito form inserire i propri dati. Nel caso invece si fosse già clienti di Banca Intesa o di altre appartenenti al gruppo, potrà essere acquistata direttamente online dalla propria area operativa per riceverla direttamente a casa in pochi giorni. Ad avvenuta spedizione, il cliente riceverà un SMS di conferma

Carta Superflash

Cosa è possibile fare

La carta prepagata Superflash di Intesa Sanpaolo, si presta a molteplici utilizzi, rendendosi molto versatile. Tra i principali vogliamo ricordare:

  • prelievo presso gli sportelli bancomat;
  • accredito dello stipendio;
  • ricevere od effettuare bonifici sia in Italia che all’estero;
  • domiciliare le utenze;
  • effettuare ricariche telefoniche;
  • pagare negli esercizi commerciali appartenenti al circuito Mastercard;
  • pagare il pedaggio autostradale.

Ovviamente oltre a tutte queste operazioni possibili, la carta può ricevere delle comunissime ricariche, che potranno avvenire in questi modi:

  • da sportello bancomat del gruppo bancario Intesa Sanpaolo, con ogni tipologia di carta di pagamento, ovviamente abbinata ai circuiti, oppure in contanti;
  • presso una delle filiali che hanno emesso la carta, sia in contanti che con addebito sul proprio conto corrente;
  • online, per i titolari di conto corrente;
  • dall’app del gruppo, “La tua banca”;
  • presso una delle tabaccherie autorizzate.

Costi e limiti di Superflash

Tra i vari vantaggi della carta prepagata, c’è quello di avere un canone annuo piuttosto contenuto, di soli € 9,90, che tra l’altro il primo anno è gratuito, e rimarrà comunque gratuito per i clienti di un’età compresa fra i 18 ed i 26 anni. In merito al prelievo di contanti dagli sportelli bancomat, questo sarà gratuito dagli Atm appartenenti al gruppo bancario mentre avrà un costo di € 2 da tutti gli altri. Al di fuori dell’area SEPA la commissione sale invece a € 5.

Per quanto riguarda i bonifici, questi avranno un costo di € 0,50 dagli sportelli, € 2,50 dalla filiale bancaria e € 3,50 dalle altre banche.
Infine, in merito alla sezione costi di ricarica, si devono fare delle distinzioni:

  • € 1 se fatta in contanti, con bonifico in contanti, online o presso lo sportello bancomat con carta emessa da Intesa Sanpaolo;
  • € 2 se fatta presso gli sportelli Atm del gruppo ma con carte emesse da altri istituti bancari;
  • € 2,50 nel caso venisse fatta con addebito sul conto corrente.

Per quanto concerne i limiti di operatività, Superflash ha un plafond di € 10.000, un prelievo massimo giornaliero di € 500, un limite sulla ricarica (se fatta presso la filiale oppure online) di € 3.000, ed un limite di € 500 nel caso si utilizzassero altre carte di altri istituti.

App prepagate Intesa Sanpaolo

Come è normale aspettarsi da una carta dedicata anche ad un pubblico giovane, è ovviamente presente l’app, disponibile sia per Android che iOS, per poter gestire la carta, effettuare bonifici o ricariche ad altre carte, effettuare ricariche telefoniche e, non da ultimo, consultare la lista movimenti ed il relativo saldo. Infine, utilizzando PAyGO, sarà possibile pagare direttamente con lo smartphone presso tutti quegli esercizi commerciali dotati dell’oramai sempre più diffuso POS contactless.

In conclusione

Superflash è una carta versatile, che riesce a soddisfare le esigenze di una buona fetta di utenza, dai costi di gestione contenuti e che permette di essere utilizzata in massima sicurezza (grazie anche al servizio GeoControl che ne limita l’operatività solamente nei paesi prescelti). Inoltre è possibile configurare il tutto facendosi inviare un SMS ogni talvolta viene utilizzata per effettuare un pagamento o un prelievo oltre la soglia stabilita, tutti vantaggi che ne rendono ideale l’utilizzo anche ad un pubblico minorenne.

Leave a Reply