Carta di Credito BancoPosta Più: Recensione, Costi, Come Richiederla

La carta di credito BancoPosta Più è un prodotto delle Poste Italiane associata al conto BancoPosta: scopriamo assieme tutto quello che bisogna conoscere in merito a questo metodo di pagamento. 

La carta BancoPosta Più è una carta di credito rilasciata dalle Poste Italiane in collaborazione con Compass associata al circuito Mastercard e dotata di chip contactless. Come altre carte di credito, questa ha un platfond mensile di spesa che dovrà essere rimborsato seguendo un percorso rateale oppure in soluzione unica. 

Come si richiede e attiva la carta BancoPosta Più

La carta BancoPosta Più, per poter essere richiesta, necessita dell’apertura del conto omonimo: pertanto la prima operazione da svolgere consiste appunto nell’effettuare tale richiesta. Solo dopo che si diviene titolari del suddetto conto è possibile inoltrare la richiesta della carta associata, la quale verrà concessa a tutti i cittadini italiani con non più di 72 anni di età e che dimostrano di avere un reddito fisso da lavoratore autonomo o dipendente.

BancoPosta Più

Per attivare la carta, dopo che questa viene rilasciata, occorrerà chiamare il numero telefonico 800.216.740 e seguire la procedura guidata che consente di portare a termine tale operazione. La richiesta può essere effettuata presso un qualsiasi ufficio postale.

Costi e limiti della carta 

La carta BancoPosta Più è completamente gratuita per quanto riguarda l’emissione, mentre il costo annuo è pari a 37 euro: qualora si voglia utilizzare anche una seconda carta, il costo di quella aggiuntiva sarà pari a 6 euro e lo stesso vale per tutte quelle che vengono richieste successivamente alla prima.

Sul fronte limiti, BancoPosta Più è caratterizzata da un fido minino di 2.600 euro e uno massimo di 3.600 euro: questo platfond sarà stabilito da Compass, che collabora con le Poste Italiane per l’emissione di questa carta di credito, in base alla situazione anagrafica e di reddito del richiedente. Il limite di prelievo giornaliero previsto da questa carta è pari a 300 euro mentre quello mensile di 600: entrambe le operazioni possono essere svolte presso lo sportello ATM delle Poste Italiane o Compass senza alcuna commissione. 

Inoltre è possibile richiedere un anticipo mensile di denaro pari a 180 tramite bonifico bancario: questa operazione potrà essere svolta solo ed esclusivamente contattando l’ente bancario Compass, che esaminerà se concedere o meno tale somma di denaro al richiedente.

Il metodo di rimborso previsto dalla carta di credito

Non potendo ricaricare la carta, in quanto questa è di credito, occorre analizzare il metodo e tempistiche di restituzione della somma di denaro mensile spesa. Il titolare della carta potrà optare per il versamento del denaro in una soluzione unica che deve essere erogata entro il giorno 12 del mese successivo alla compera. 

Sarà anche possibile sfruttare un piano di rateizzazione del debito mensile e in questo caso per le spese pari a 180 euro ma inferiori a 360 euro, il rimborso sarà suddiviso in 6 rate. Se l’importo è pari alla soglia di 360 euro ma non supera i 540, il rimborso potrà essere suddiviso dai 6 ai 12 mesi. Per gli importi che sono compresi tra 540,01 e 720 euro mensili, il titolare potrà sfruttare fino ai 18 mesi per il pagamento del debito. Infine, per le somme superiore ai 720,01 euro, il piano di ammortamento potrà essere di un minimo di 6 mesi fino a 2 anni. A tutte le spese verrà applicato un tasso di interesse pari al 6% circa. 

Quali operazioni si possono effettuare

La carta BancoPosta Più permette di effettuare le compere online e quelle presso gli esercenti fisici ma, in questo caso, tale operazione potrà essere svolta solo ed esclusivamente sul suolo italiano: la carta di credito non potrà essere sfruttata sul suolo europeo e/o internazionale.

L’app per dispositivi mobili 

Trattandosi di una carta di credito, la BancoPosta Più non è compatibile coi sistemi di pagamento degli smartphone, ovvero Google e Apple Pay e allo stesso tempo non è dotata di un’applicazione nativa per svolgere le diverse operazioni. 

Come visualizzare l’estratto conto

Con questa carta, per visualizzare l’estratto conto, occorre recarsi presso il portale delle Poste Italiane e recarsi nella pagina di BancoPosta Più, dove è possibile visualizzare la spesa mensile effettuata, l’importo delle rate e l’eventuale metodo di restituzione, ovvero il numero delle mensilità selezionate per il rimborso della spesa sostenuta. 

Conclusioni

Una carta di credito semplice che permette di svolgere diverse operazioni ma che, in confronto a qualche altra, sembra essere leggermente inferiore sia sul fronte platfond che per quanto concerne la tassa applicata per il rimborso.

Leave a Reply