Bancomat Unicredit: Caratteristiche, Servizi, Costi delle Carte di Debito Unicredit

La carta bancomat e di debito disponibile, presso le filiali delle banche del gruppo Unicredit, è un mezzo di pagamento collegato al proprio conto corrente bancario, che serve per eseguire vari pagamenti nei negozi che accettano il pagamento via carte di debito. E’ una tipologia di 4 divese carte di debito che si possono trovare nelle filiali bancarie di unicredit. Tale tipologia di carta non permette però a differenza delle carte conto, di ricevere direttamente delle somme in denaro, con dei bonifici a proprio favore e il loro accredito, come se fosse un conto corrente, a causa della mancanza di un codice iban.

Può essere emessa direttamente, in una filiale Unicredit, per richiesta del cliente interessato, oppure presso la sede principale della stessa banca, per poi spedirla al richiedente, nel caso sia stata richiesta online dal relativo sito web della banca e dall’area personale di chi è già un cliente registrato.

COME RICHIEDERLA E ATTIVARLA

Una carta di debito come ad esempio, quella bancomat, usata principalmente come mezzo di pagamento, può essere richiesta sia direttamente in una delle filiali bancarie del gruppo Unicredit, ad un consulente, che online dalla propria area personale e riservata, solo per clienti registrati sul sito web, come utenti. La sua attivazione come quella di altre carte di debito emesse presso le filiali della stessa banca, può avvenire in una filiale di Unicredit, oppure anche online e con l’uso di codici necessari, seguendo delle istruzioni comunicate, dall’area riservata per clienti registrati come utenti, sul sito web della banca.

OPERAZIONI POSSIBILI CON TALE CARTA DI DEBITO

Ne esistono 2 diverse tipologie emesse. Infatti si può avere una carta V PAY ed una denominata V PAY GENIUS TEEN, considerando quest’ultima più adatta, per i ragazzi minorenni e di una determinata fascia di età dai 13 ai 17 anni, che debbono gestire dei piccoli risparmi, con l’esigenza di fare delle stesse operazioni e senza necessariamente dei costi di emissione e di gestione annuale.

La carta bancomat V PAY, permette agli attuali titolari e possessori, anche di un conto corrente bancario, aperto presso una delle banche del gruppo Unicredit, di fare le seguenti operazioni:

  • Pagamenti, per acquisti fatti direttamente presso i negozi ed esercizi commerciali, dove si accetta tale carta, per adesione al sistema di pagamento PagoBancomat e VPay;
  • Pagamenti, per gli acquisti online anche internazionali, di prodotti venduti da aziende,che accettano tale carta, come tipologia di mezzo di pagamento;
  • Pagamenti con addebito di una commissione prevista se dovuta, di bollettini, per imposte o tasse, per utenze varie, direttamente da uno sportello bancomat abilitato, per l’uso di una simile carta;
  • Ricariche telefoniche online e da qualunque sportello bancomat ATM adatto ed evoluto tecnologicamente;
  • PRelievi di somme in denaro da qualsiasi sportello bancomat abilitato e quindi anche di altre banche, non solamente nelle filiali di Unicredit, ma con addebito di una commissione di 2,00, in Italia e in Europa;
  • Versamenti di somme in denaro contante e con assegni, da uno sportello bancomat automatico ed ATM, senza necessariamente commissioni, per l’accredito sul proprio conto corrente bancario, nelle filiali italiane e europee;

Le operazioni descritte, si possono svolgere con l’uso di tale carta, ma richiedono la specificazione di tutti i dati necessari ed utili, relativamente ad essa e sono ad esempio: il numero di 16 cifre generalmente, la sua scadenza futura ed anche il codice di 3 caratteri, disponibile sul retro. Il codice di 3 cifre può servire, per gli acquisti online, o altre determinate operazioni, che necessitano di un maggior livello di sicurezza.

Unicredit
Unicredit

COSTI E LIMITI

Bisogna sapere, che questa carta bancomat richiede un costo annuale, per la sua gestione e l’utilizzo da parte del titolare e possessore, di 20,00 e quindi non può essere considerata gratuita. E’ dovuta anche una commissione del costo di 2,00, per i prelevamenti di somme in denaro contante, fatti da sportelli bancomat, di altre banche e non delle filiali di Unicredit. Si richiede anche una maggiorazione con una commisione ulteriore dovuta e calcolata per l’1,75%, sul valore della somma prelevata, per i prelevamenti eseguiti in sportelli bancari all’estero, dove si usa una valuta diversa dall’euro e l’operazione non avviene all’interno dell’Unione europea e monetaria.

Non sono previsti dei costi, per determinate operazioni da svolgere che sono considerate gratuite, come ad esempio: i pagamenti regolati per degli acquisti online, i versamenti in contanti e con assegni, fatti direttamente da uno sportello bancomat ed automatico ATM delle filiali di Unicredit e così anche i vari prelevamenti. Vi sono comunque 2 diversi limiti da rispettare, quando si fanno da uno sportello bancomat, dei prelevamenti di somme in denaro contante.

Un limite massimo giornaliero ed uno mensile. Il limite massimo giornaliero può arrivare in media anche a 500,00, ma è modificabile da una banca, in relazione ai prelevamenti fatti nello stesso periodo dai vari clienti e alla disponibilità di risparmi, che si hanno da gestire. Infatti tale limite può essere anche diminuito per i propri clienti correntisti, fino al valore dei 200,00 circa. Il limite massimo mensile generalmente può arrivare ai 2.000,00 €, in proporzione ai normali stipendi o risparmi dei correntisti disponibili sul conto corrente, che sono comunque inferiori a tale limite. Il limite mensile può essere modificando ugualmente.

APP PER OPERAZIONI DA SMARTPHONE, COMPATIBILMENTE CON GOOGLE ED APPLE PAY

C’è la possibilità di usare tale carta bancomat, servendosi dei suoi dati utili per eseguire, dei pagamenti di somme in denaro con il proprio smartphone.
Bisogna però scaricare da internet l’applicazione necessaria di Google pay o Apple pay, sul proprio smartphone compatibilmente per determinati suoi modelli e marchi, come ad esempio: i Samsung Galaxy, gli Apple e l’Iphone, perchè deve essere usata per ogni pagamento da fare.

COME VERIFICARE IL SALDO DI TALE CARTA

Il saldo di questa carta bancomat corrisponde a quello del proprio conto corrente bancario, che esprime la reale disponibilità di una somma di denaro non ancora utilizzata o spesa. Il saldo può essere verificato sia direttamente da uno sportello bancomat abilitato, facendo un’operazione che richiede l’uso della carta e di un suo codice PIN, che online dall’area personale riservata ad ogni cliente possessore e titolare, ma anche registrato sul sito web di Unicredit. Lo si potrebbe anche far verificare all’impiegato di sportello, in una filiale di Unicredit.

CONCLUSIONI

Ritengo che sia davvero una buona carta bancomat, piuttosto consigliabile, perchè viene considerata vantaggiosa e molto sicura. Infatti la si considera molto sicura, perchè è dotata di un chip magnetico difficilmente clonabile ed inoltre richiede l’uso di un codice PIN, per ogni operazione da svolgere, permettendone una sua buona sicurezza. E’ anche vantaggiosa, perchè non richiede dei costi, per determinate operazioni di pagamento e di prelevamento, di somme in contanti.

Leave a Reply